Hotel Gaudia 3 stelle a Riccione con piscina e convenzione terme


Hotel Gaudia a RiccioneQuant’è lungo un anno di lavoro? Siamo sicuri che siano solamente circa undici mesi? A tutti noi paiono molti di più. Certamente sembra non arrivare mai quel momento tanto atteso in cui sistemeremo la macchina, prepareremo le valigie, e finalmente con la nostra famiglia o gli amici potremo vivere qualche giorno pensando solo a stare bene e rilassarci.

A questo proposito, chi cerca un hotel 3 stelle a Riccione, lo può fare per motivi tra i più vari: molti vedono la perla verde come la capitale della mondanità, dello shopping di Viale Ceccarini, dei locali alla moda e dei cocktail sulla spiaggia. Altri invece la ritengono la capitale dei parchi di divertimento, grazie ai giochi, agli spruzzi, alle evoluzioni acquatiche dell’Aquafan e dell’Oltremare.

Gli hotel a Riccione hanno proprio questo di buono: che sanno essere la giusta risposta a domande molto differenti tra loro.

Negli ultimi anni, in particolare, sta crescendo un segmento particolare, quello delle famiglie. Nella città trovano la giusta meta per delle vacanze divertenti ai parchi (consideriamo che è molto vicina anche a Fiabilandia) e in molte strutture il giusto clima domestico.

Il Gaudia da questo punto di vista sarebbe senz’altro un’ottima soluzione: è un hotel con piscina a Riccione, fattore molto importante, per la sicurezza dei bambini, quando il mare è mosso. Si trova sulla spiaggia, convenzionata con il bagno 50 (l’unico nella perla verde a poter vantare una piscina termale) e a ridosso delle Terme di Riccione (che di recente hanno aperto un reparto pediatrico), con le quali è convenzionato per l’accesso al centro benessere l’Oasi.

Inoltre, distando solamente due chilometri e mezzo dall’Aquafan, meno di tre dall’Oltremare e un quarto d’ora in auto daFiabilandia, è certamente la gioia di tutti i bambini per le escursioni durante le vacanze al mare.

 

, ,

  1. Nessun commento ancora.

Devi essere collegato per inviare un commento.

  1. Nessun trackbacks ancora.